C’è bisogno di tempo

Susanna Parigi

Ho bisogno di tempo
per sparecchiare,
per invecchiare.
Ho bisogno di tempo
per rifiutare,
per fare tutto l’amore che serve,
per convincere il dolore,
per pregare,
per sapere che cosa dare,
cosa non voglio dire.

C’è bisogno di tempo
c’è bisogno di tempo amore
c’è bisogno di tempo

Per emozionare.
Per costruire questa mia arte in bilico
fra bene e male,
fra cantare e tacere.
Ho bisogno di tempo
per dormire sfinitamente
dopo un patto di pace,
per darti forza amore
che è tutto precario,
che ti trascini stanco
tra la paura e il pudore del pianto.
Amore…
con tutto il peso addosso
che a volte manca il coraggio.
Ho bisogno di tempo
per capire che di tempo non ce n’è
mentre si uccide oggi,
in questo momento,
ora
per arroganza, potere, danaro
a volte per incuria.

C’è bisogno di tempo
c’è bisogno di tempo amore
c’è bisogno di tempo

E’ ora di essere meno elegante,
meno benparlante,
meno consonante,
meno deodorante,
rassicurante,
meno tollerante
per massacrare l’ipnotico insulto
costante delle parole.

Scrivi questo sui muri
al posto dei graffiti coglioni.
Scrivilo sui quaderni,
al posto di cuori, aquiloni e canzoni.
Su tutti gli altari,
sulla porta di casa,
perché ogni volta che entri
devi sapere
che ogni alibi
non tiene
e non c’è tempo,
non c’è tempo,
non c’è tempo.

C’è bisogno di tempo
c’è bisogno di tempo amore
c’è bisogno di tempo